Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da giugno 2, 2017

Pici all'aglione

Dell'aglione parlerò in un post specifico, perché ho moltissimo da raccontare. È stata un'impresa (terminata solo poche ore fa) procurarsi questo Allium ampeloprasumvar. Holmense (Mill.) Asch. et Graebn., tipico della Val di Chiana, territorio compreso fra le province di Arezzo, Siena e Perugia. Non potevo certo sostituirlo con l'aglio, benché quasi tutti i toscani non chianini lo facciano, compresi ristoratori, cuochi, chef, foodblogger, anche fra i più esperti e famosi. Si può sostituire un aglione a prova di bacio con un aglio pieno zeppo di alliina, terrore dei vampiri? Capite la differenza?


L'aglione è digeribilissimo, più dolce, delicato e meno invasivo dell'aglio. Molte persone credono che "pici all'aglione" voglia dire pici con tanto aglio. Non è così: aglione è chiamato  l'Allium ampeloprasum, perché il suo bulbo può arrivare a pesare mezzo chilo e gli spicchi 80 g; ce ne sono pochissimi in un capo d'aglio.



Ma veniamo ai pici, una sorta…