Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

Spaghetti neri con vongole e triglie

INGREDIENTI per 4 persone 320 g di spaghetti neri (al nero di seppia) 600 g di vongole (qui i "lupini") 6 triglie 400 g di pomodori 2 spicchi di aglio 1 cipolla rossa di Tropea 4 rametti di prezzemolo 4 rametti di origano essiccato 4 cucchiai di olio e.v.o. Sale q.b. Peperoncino (opzionale)

PREPARAZIONE Lavate le vongole e tenetele in acqua e sale grosso per un'ora. Scolatele e risciacquatele ancora. Mettetele in padella, insieme agli spicchi d'aglio interi, per farle aprire, a fuoco vivace, coperte con un coperchio. Agitate più volte la padella. Appena saranno aperte, toglietele dalla padella e sgusciatene la metà. Filtrate l'acqua rimasta sul fondo della padella e rimettete tutto, anche le vongole, nella padella risciacquata e pulita da ogni eventuale residuo di sabbia. Mettete a bollire l'acqua per gli spaghetti. In un'altra padella fate rosolare la cipolla tritata, il prezzemolo e, se vi piace, anche il peperoncino. Cuocetevi le triglie ben pulite, l…

Cecina con aringa marinata e guacamole light

INGREDIENTI per 2 portate principali o 4 antipasti
Farina di ceci: 180 g Acqua: 600 g 6 cucchiai di olio e.v.o. Sale: 5 g Pepe q.b.
Aringhe affumicate: 4 filetti Latte: 1 bicchiere Cipolline fresche di Tropea: 4 Olio e.v.o.q.b. Pepe q.b. Olio di arachidi q.b.
Avocado: 1 Lime: 1 Yogurt greco scremato (grasso 0%): 1 Prezzemolo: 1 cucchiaio di foglie Sale q.b.
Insalatine miste (qui lattughino rosso, lattuga romana, tatsoi)
Fiori eduli di violetta tricolor per decorare

PREPARAZIONE
Preparare i filetti di aringa. Sfilettarli e lavarli sotto acqua corrente. Sbollentarli nel latte e lasciarveli immersi per 3 ore. Asciugarli e marinarli per 2 ore con olio e pepe. Toglierli dalla marinatura e cospargerli di anelli di cipolla.
Non gettare le radici della cipolla, ma tagliarle mantenendole attaccate a una piccola parte del bulbo. Tenerle in acqua fredda mezz'ora. Asciugarle e, all'ultimo momento, friggerle in olio di arachidi caldissimo.
Accendere il forno alla temperatura massima. In u…

Torta di lamponi e cioccolato

Una margherita di lamponi e cioccolato, fatta qualche mese fa per un compleanno. Oggi finalmente la pubblico, dedicandola a un "fiorellino" mai sbocciato.
INGREDIENTI
Per la GELATINA di LAMPONI Lamponi: 250 g Zucchero: 60 g Fogli di gelatina (colla di pesce): 3 (= 6 g)
Per la BASE di CIOCCOLATO Cioccolato fondente: 250 g Burro: 125 g Panna liquida: 125 g Granella di zucchero: 60 g Biscotti secchi: 125 g Crackers non salati al riso soffiato: 125 g (se non li trovate, usate il riso soffiato) Nocciole, mandorle epistacchi: in totale 85 g Rhum: 1 cucchiaio
Per DECORARE 8 lamponi 8 "gocce" di meringa (si trovano pronte in commercio) 8 foglie di acetosa (se non la trovate, usate foglie di menta)

PREPARAZIONE
GELATINA 1. Ammollate i fogli di gelatina in un po' d'acqua fredda per 10 minuti. 2. Passate i lamponi, ben lavati e asciugati, da un colino o setaccio, schiacciandoli bene in modo da ottenere una purea senza semi. Per facilitare l'operazione, si possono frullare prima di passa…

Coccoli… col cavolo (nero)

INGREDIENTI per circa 40 coccoli
500 g di farina bianca manitoba 12,5 g di lievito di birra (mezzo panetto) 500 ml di latte tiepido 60 ml di acqua tiepida (mezzo bicchiere) 15 g di sale (3 cucchiaini rasi)
Olio di semi di arachidi
Fagioli cannellini secchi 200 g
1/2 spicchio di aglio
1 rametto di timo

1 kg di cavolo nero a mazzetti piccoli

Pomodori pelati e tritati 200 g 1 carota 1/2 cipolla 1 costola di sedano
1 bicchierino di vino rosso
Un piccolo pugno di foglie di prezzemolo 2 cucchiai di olio e.v.o.

Sale q.b.
Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE

Dopo aver tenuto i fagioli in ammollo 12 ore, metteteli a cuocere in abbondante acqua fredda con il timo e l'aglio. Quando avranno raggiunto l'ebollizione, abbassate la fiamma in modo da farli sobbollire per 1 ora e mezzo. Salateli verso fine cottura. Negli ultimi minuti scottate nell'acqua dei fagioli i cuori dei mazzetti di cavolo.

Intanto preparate l'impasto dei coccoli. Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida, aggiungete …

Un insolito dessert

Un dessert al cucchiaio che voleva essere una minestra, ma ci riuscì solo in apparenza: prese l'aspetto di un'invitante crema di legumi primaverile, ma non perse il sapore dolce e speziato.



INGREDIENTI per 2 persone
Per i BISCOTTI “BRUTTI BONI” (indico per praticità le dosi per 1 albume, anche se di biscotti ne verranno più del necessario) 1 albume 80 g di zucchero 1 cucchiaino di miele 50 g di mandorle spellate e tostate 50 g di nocciole spellate 2 semi di coriandolo 1 cucchiaino di scorza di arancia grattugiata 1 cucchiaio di farina e una noce di burro per infarinare la teglia
Per le QUENELLES DOLCI di ZUCCA 100 g di polpa di zucca 20 g di zucchero di canna 100 ml di latte intero 2 amaretti 25 g di mandorle spellate e tostate 1 cucchiaino di zucchero
Per la CREMA al VIN SANTO e CANNELLA 2 tuorli 40 g di zucchero 30 g di sciroppo di acero 200 ml di latte scremato 1 cucchiaio di fecola 2 cucchiai di Vin Santo 1 pizzico di cannella
Per la DECORAZIONE Ciliegie da cocktail, fiori eduli (qui viola tricolor)…

Befanini

INGREDIENTI Farina 00: 250 g Burro (a pezzetti):  125 g Zucchero: 100 g Uova: 1 Lievito per dolci: 8 g (mezza bustina) Scorza di un'arancia o di un limone grattugiata Semi di anice: un pizzico Rhum: mezzo bicchierino Latte: mezzo bicchierino
Per la decorazione 1 uovo Codette, palline e altre decorazioni in zucchero
PREPARAZIONE Impastate tutti gli ingredienti, tranne quelli per la decorazione, e formate una palla, che farete riposare in frigorifero per mezz'ora, avvolta nella pellicola. Accendete il forno a 170° C. Stendete l'impasto fino a un'altezza di mezzo centimetro; ricavatene forme di animali, angioletti, pupazzi, calze e stelle con le apposite formine e disponetele su una teglia ricoperta di carta-forno. Spennellate ogni biscotto con l'uovo sbattuto e disponetevi sopra le decorazioni. Infornate a 170° C  per 20 minuti.
I befanini sono biscotti tipici di Viareggio. Mi perdonino i viareggini per questa ricetta, che probabilmente non è quella originale, anche …

Torta sbriciolata all'olio farcita di confettura di more

INGREDIENTI
Farina: 300 g Zucchero: 150 g Olio: 81 ml (41 ml di olio e.v.o. + 40 ml di olio di mais)
(in grammi di olio sono circa 75 g totali) Uova: 3 tuorli Scorza di 1 arancia grattugiata Confettura di more
PREPARAZIONE
Accendere il forno statico a 180°. Amalgamare tutti gli ingredienti tranne la confettura, sbriciolando il composto con le dita, senza formare la consueta palla. Disporre un po' più di metà delle briciole in una teglia (diametro 24 cm) ricoperta di carta forno e compattarle quanto basta per non lasciare buchi. Insistere soprattutto sul bordo. Stendere la confettura sulla base di impasto. Disporre il resto delle briciole sul composto, senza compattare troppo. Cuocere in forno a 180°. Dovrebbero bastare 30 minuti, ma controllate ogni tanto.
Ecco un'altra 'sbriciolata', ancora più light di quella che ho pubblicato qui. Questa volta ho messo 5 g in meno di olio e niente ricotta, ma solo una squisita confettura di more, dono natalizio di Paola e Carlo, che…

Biscottini salati di brisée

INGREDIENTI (per circa 40 biscottini, dipende dalla grandezza)
Per la pasta brisée
300 g di farina 150 g di burro 1 pizzico di sale 3 cucchiai di acqua fredda
Per la copertura
1 albume Noci o mandorle o nocciole o parmigiano e rosmarino, q.b.
PREPARAZIONE
Amalgamare velocemente la farina, il sale e il burro freddo a pezzetti, ottenendo un composto sbriciolato. Aiutandosi con l'acqua fredda, formare un panetto, ma non lavorare troppo l'impasto, altrimenti si scalda. Avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigorifero per mezz'ora. Accendere il forno a 180° C. Stendere il panetto fra due fogli di carta forno fino a uno spessore di mm 5, massimo 7. Con un taglia-biscotti o un taglia-ravioli ottenere dei dischetti. Spennellarvi al centro un nonnulla di albume e farvi aderire quello che si desidera, un quarto di gheriglio di noce, oppure mandorle a scaglie, o un pizzico di nocciole tritate o del parmigiano grattugiato misto a rosmarino fresco e bagnato perché non si bru…