Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2015

L'acquacotta di Ultimo

Ultimo era un buttero maremmano ed era ultimo di nome e di fatto, deriso ogni giorno dai suoi compagni di lavoro per via del suo aspetto goffo, della sua lentezza nei movimenti e del suo immancabile arrivare 'dopo i fochi', quasi non riuscisse a liberarsi dal marchio di un nome che i genitori gli avevano imposto soltanto perché ritenevano ormai più che sufficiente quella cospicua serie di figli che avevano messo al mondo. Narra una leggenda che questo ridicolo ometto era divenuto, nelle macchie di Capalbio, il bersaglio preferito dei suoi compagni. Che buttero poteva essere lui quando cercava di montare quegli enormi cavalli maremmani? O quando inciampava per aprire i robusti cancelli dei mandrioli? Non parliamo poi del lazo, con cui non sarebbe riuscito a prendere neanche una docile mucca: stava sempre appeso alla sua sella come semplice ornamento. Il suo pasto di mezzogiorno era un altro motivo di scherno: nella pignatta non aveva che pane e acqua. È chiaro che anche sua mogli…

Galaverna nel bosco (formaggio Galaverna fuso, in corona di frutti di bosco)

Forse il mastro casaro della Storica Fattoria Palagiaccio non sarà molto felice nel vedere come ho spellato il suo bel Galaverna, privandolo della crosta laterale, per preparare questo piatto; ma spesso succede che la mia creatività è molto esigente ed io a quel punto perdo il lume della ragione e le concedo tutto.



Ecco dunque il primo passo per realizzare la mia ultima ricetta che partecipa al concorso Latti da mangiare: eliminare la crosta laterale del Galaverna. La crosta viene riutilizzata per circondare un piccolo cilindro ricavato dal formaggio. Se vogliamo ottenere 2 cilindri usiamo mezza forma, ma la crosta esterna non basterà e allora useremo anche i ritagli di crosta superiore per contornare. Vedremo poi come e dove disporre queste piccole forme circolari.
Certo che con forme più piccole già pronte, simili a quelle di Camembert, tutto sarebbe stato più semplice. Che ne dice il mastro casaro? La monoporzione potrebbe essere un’idea per una nuova forma? Verrà mai quel un giorno …