domenica 4 febbraio 2018

Quadricromia del cavolo: cavolfiori e broccoli su fondue di gruyère


I cavoli colorati mi hanno sempre colpito, perché portano una nota di allegria nel grigiore dell'inverno o... nel biancore, quando (e dove) arriva la neve. Ho unito le varie cimette colorate in un unico cespo, quasi a creare un falso cavolo in quadricromia. 


INGREDIENTI

1/4 cavolfiore bianco
1/2 cavolfiore giallo
1/2 cavolfiore viola
1/2 cavolo broccolo

Olio e.v.o. q.b.
Sale q.b.

600 g di Gruyère DOP grattugiato
1 spicchio d'aglio
3 dl di vino bianco (per es. un vodese svizzero)
4 cucchiaini di maizena
1 cucchiaino di succo di limone
1 bicchierino di kirsch
Pepe appena macinato q.b.
Noce moscata q.b.


PROCEDIMENTO

Cuocere a vapore le cimette di cavolfiore e broccoli (10 minuti in cestello su pentola, 15/20 minuti nella vaporiera elettrica, a seconda delle istruzioni). Ne bastano 2 gialle, 2 viola, 1 bianca e 2 di broccolo a persona. Cuocere anche le foglie tenere. Condire con olio e sale e tenere al caldo.

Nel frattempo preparare la fondue. Strofinare l'aglio tagliato a metà sul fondo e sulle pareti di un coccio di terracotta già caldo o una pentola rivestita in ceramica. Mettervi gruyère grattugiato, maizena, vino e succo di limone e portare a ebollizione, senza smettere di rimestare. Aggiungere kirsch. pepe e noce moscata.

Versare la fondue in piatti fondi caldissimi e mettere al centro le foglie e le cime di cavolfiore e broccolo, alternando i colori.

Servire con crostini di pane.

Nessun commento:

Posta un commento