Passa ai contenuti principali

Cappelle di funghi porcini al forno

Il tema di ottobre della pagina Facebook L'Italia nel piatto è questa domanda: «Mangiamo frutta e verdura di stagione?». Risposta ovviamente positiva. Per la Toscana ho pensato di proporre le cappelle di funghi porcini ripiene e gratinate in forno, una preparazione semplice, che ho imparato a fare fin da giovane osservando come le cucinava la mia mamma.

Visto che ho trovato ricette simili, benché con qualche variante, in libri di cucina toscana, credo che questo modo di cucinare i porcini sia per lo meno toscano, anche se non escludo che esista in altre regioni italiane. Il procedimento consente di sfruttare anche i gambi dei funghi, perché vengono usati per il ripieno. Se invece volete semplicemente gratinare e non riempire le cappelle, potete ometterli e usarli per un'altra preparazione, trifolati, fritti o come aggiunta a un ragù.

 I funghi, in generale, sono sempre stati pprezzati nell'antichità non solo come cibo gustoso e prezioso, ma anche come farmaco, in particolare da cinesi e giapponesi, perché in grado di potenziare le difese dell'organismo. Esistono tante varietà, sia fra i coltivati che fra i selvatici. Il fungo porcino (Boletus edulis) non può essere coltivato perché vive in simbiosi con le radici di conifere e latifoglie da giugno fino a novembre. È considerato il re dei funghi per il gusto, il profumo e la consistenza.

 

 INGREDIENTI per 4 persone

Le dosi degli ingredienti del ripieno dipendono dalla grandezza dei funghi.  


4 funghi porcini medio-grandi

Pangrattato

Prezzemolo

Nepitella

Aglio

Olio e.v.o.

Sale

Pepe

 

PROCEDIMENTO

Pulite i funghi, lavateli molto rapidamente e fateli asciugare. Staccate i gambi dalle cappelle, scavatele un po' per poterle riempire.

Tritate i gambi e fateli cuocere 10 minuti in padella nell'olio caldo. Unite un trito di aglio (2 spicchi), prezzemolo (circa 3 cucchiai), nepitella (circa 2 cucchiai). Aggiungete pangrattato, sale e pepe. 

Riempite con il composto l'incavo delle cappelle e la superficie. Mettete in teglia e irrorate di olio. Infornate a 190° per 20 minuti e poi sotto il grill per 5 minuti.

Per finire, una panoramica delle ricette con frutta e verdura preparate dalle altre rappresentanti dell'Italia nel piatto.


Valle d’Aosta. Plumcake pere, mele e noci 

Piemonte. Succo d'uva bianca fatto in casa 

Liguria. Erbùn 

Lombardia. Vulp 

Trentino-Alto Adige. La mela - anima di due Strudel 

Veneto. Zucca in saòr 

Friuli Venezia Giulia. Zuf di coce - crema di zucca friulana

Emilia Romagna. Tortelli di zucca reggiani 

Marche. Apple Pie con mele rosa dei Sibillini 

Umbria. Zuppa di cavolfiore 

Lazio. Risotto al pizzutello 

Abruzzo. Biscotti arrotolati abruzzesi con confettura d’uva

Molise. Cicoria formaggio e pomodoro 

Campania. Zucca lunga di Napoli al forno 

Puglia. Cavolo verde stufato 

Basilicata. Patate e funghi cardoncelli al forno 

Calabria. Mostarda calabrese di uva fragola 

Sicilia. Busiate con gamberi e pistacchi di Bronte  

Sardegna. Frittelle di zucchine 

Commenti

  1. Ciao Gio, suisiti qquesti funghi, complimenti. Buona domenica un abbraccio :)

    RispondiElimina
  2. Che porcini meravigliosi che hai trovato. Li adoro fatti in questo modo, immagino che profumino per casa....

    RispondiElimina
  3. Adoro i funghi e questa tua proposta è davvero invitante! Buona domenica :)

    RispondiElimina
  4. Un gusto che adoro, che racconta di boschi e di autunno stagione che mi piace moltissimo.

    RispondiElimina
  5. fantastici! Un piatto veramente invitante!

    RispondiElimina
  6. Che buoni! Mi ricordano tanto mia zia che faceva un piatto molto simile...
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  7. Immagino il profumo di questi funghi !

    RispondiElimina
  8. Un piatto semplice, con ingredienti semplici, e dal sapore unico! Mi sembra di sentirne il profumo!! Che buoni!!

    RispondiElimina

Posta un commento