Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da dicembre 10, 2013

Porcellum di pici

Con questa ricetta partecipo al contest di Anto-nella-Cucina, che ha come tema "L'abbuffata prima della dieta".
Su che cosa potremmo abbuffarci se sapessimo che domani dobbiamo metterci a dieta? Per esempio su carni sostanziose come maiale e cinghiale. E visto che in questo periodo si fa un gran parlare di far fuori il porcellum (politico, ovviamente), perché non approfittare per dare questo nome al condimento di un bel mucchio di matassine di pici? Ma il porcellum è con o senza mattarellum? Lasciamo perdere le questioni istituzionali e pensiamo ai pici. Avete presente come vanno giù bene i pici? E come s'intridono di sugo? Altro che spaghetti! Questi pici sono i loro antenati ed hanno nutrito per generazioni un bel gruppo di antenati nostri, o almeno di antenati miei, nella terra di Toscana in cui sono nata, gente semplice, che magari si accontentava di condirli con olio, sale, aglio o cipolla, pecorino e briciole di pane. Solo in qualche occasione importante si aggiu…