Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

Torta mantovana

INGREDIENTI
Farina 170 g Zucchero 170 g Burro 150 g Mandorle (e/o pinoli) 50 max 100 g (dipende quanto si vuole alta la "crosta") 1 uovo intero 4 tuorli di uovo Scorza grattugiata di 1 limone
PREPARAZIONE
– Accendere il forno a 180° C. – Lavorare in una ciotola il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida. – Aggiungere farina setacciata, uova e scorza di limone e lavorare bene per amalgamare gli ingredienti. – Disporre il composto in una teglia di 24 cm (eventualmente aiutandosi con le mani bagnate) e ricoprirlo di mandorle (e/o pinoli) in parte tritate e in parte a filetti, premendole bene*. – Cuocere in forno a 180° C per 45 minuti. Se la superficie fosse già troppo colorita dopo mezz'ora, coprite la teglia con un foglio di alluminio. 
*Idea: Con un po' di mandorle (e/o pinoli) tritate "ripulite" il recipiente dove avete lavorato l'impasto e mettete anche queste "briciole" sul composto.
Mentre la torta stava cuocen…

Gnocchi di patate e cavolo viola al pesto di rucola

INGREDIENTI per gli GNOCCHI (4 persone)
– Patate 400 g – Cavolo cappuccio viola 200 g – Ricotta fresca 60 g – Parmigiano reggiano grattugiato 60 g + 30 g per condire – Farina 160 g al massimo – Sale q.b.
INGREDIENTI per il PESTO di RUCOLA
– Rucola 100 g – Olio e.v.o. 1 bicchiere – Aglio 1 spicchio – Parmigiano 50 g – Pecorino 50 g – Pinoli 50 g + 10 g per decorare – Sale q.b.
PREPARAZIONE degli GNOCCHI
– Ho lessato il cavolo in una pentola larga e profonda (servirà poi a cuocervi gli gnocchi) con abbondante acqua salata, ponendo sopra alla pentola un recipiente bucherellato (come uno scolapasta in acciaio) adatto alla cottura a vapore, dove ho messo a cuocere le patate sbucciate e affettate. – A fine cottura, ho scolato il cavolo. Non ho gettato l'acqua e l'ho rimessa in pentola per la cottura degli gnocchi. – Ho strizzato il cavolo e l'ho frullato nel mixer. Ho passato le patate nello schiacciapatate. – In una ciotola ho lavorato la ricotta e i 60 g di parmigiano con un …

Crema di patate, mela e rucola con fiori di rucola

INGREDIENTI per 4 persone
4 patate (circa 800 g) 160 g di rucola 1 mela 2 scalogni 10 cucchiai di olio e.v.o. 8 tazze di acqua calda (1200 ml) sale q.b. 4 fette di pane

PREPARAZIONE
Far imbiondire lo scalogno in 8 cucchiai di olio, unire le patate e la mela sbucciate e affettate, la rucola tagliata e il sale. Dopo 5 minuti unire le 8 tazze di acqua calda e far bollire circa 15 minuti. Passare la minestra al passaverdura, oppure al mixer, ma solo per pochi secondi, altrimenti l'amido della patata renderà la minestra collosa. Rimettere la crema al fuoco, aggiustare di sale e, se fosse troppo densa, aggiungere qualche cucchiaio di acqua o latte; se troppo liquida, far ritirare. Versare nelle scodelle e mettere al centro un mucchietto di dadini di pane tostato e fiori di rucola, se si riescono a trovare. Distribuire il resto dell'olio a filo.
Passata la Pasqua con le colombe, le pastiere e le uova di cioccolato, ecco qualcosa di leggero per dare inizio a una dieta disintossicante.…

Cacciucco di terra o Buglione maremmano

Il nostro piatto forte pasquale è stato il Cacciucco di terra o Buglione maremmano. In altre parti della Toscana c'è qualcosa di simile, la scottiglia. Io ho rielaborato, molto liberamente, la ricetta annotata su un quadernetto da Furio, un mio prozio vissuto tra la fine dell'800 e i primi 3/4 del '900.


Fare a pezzetti circa 1,5 kg di carni miste: agnello, tacchino, pollo e maiale (io ho usato agnello, pollo e coniglio). Metterli in tegame (meglio ancora una pignatta di terracotta) con vino bianco (io con vino rosso). Prima che sia asciugato, unire un battuto di prezzemolo, aglio, carote, cipolle, basilico, sedano (io ho messo anche salvia e rosmarino), peperoncino (io ho messo pepe), con olio e sale. Far rosolare. Aggiungere la conserva di pomodoro (io ho messo 500 g di pomodori pelati) e acqua calda con dado (io ho messo brodo di pollo e manzo). Far cuocere 2 ore e mezzo (a me sono bastate 2 ore). Il liquido deve essere pari a quello di una zuppa. Abbrustolire fette di pa…

Antipasto o colazione di Pasqua 2013

Nel tradizionale antipasto pasquale (uova sode benedette, schiaccia di Pasqua, capocollo, salame) quest'anno è apparso qualcosa di nuovo: le uova sode mascherate da pulcini, con occhietti fatti con i chiodi di garofano e beccuccio di carota.

Sformato di rape bianche e carciofi

Per Pasqua e per Natale, lo sformato in casa mia non può mancare: ecco lo sformato di rape bianche e carciofi. Lo stampo a forma di margherita mi ha suggerito qualcosa di bianco.




INGREDIENTI
3 rape bianche di medie dimensioni
3 carciofi romaneschi
Besciamella fatta con 25 g di burro, 25 g di farina, 250 ml di latte, 25 g di parmigiano grattugiato, noce moscata, 2 tuorli d'uovo
2 albumi
Olio q.b.
Sale q.b.
3 spicchi di aglio
1 pugno di pangrattato
1 pugno di parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE
Cuocere le rape in acqua salata, scolarle, frullarle e far ritirare in padella con olio e 1 spicchio di aglio.
Cuocere i carciofi puliti e affettati in olio e 2 spicchi di aglio, aggiungendo acqua e sale. Quando saranno cotti e ben asciutti, frullarli e poi passarli al passaverdura.
Preparare intanto la besciamella. Unirne un terzo alla purea di rape e due terzi alla purea di carciofi. Montare a neve ferma gli albumi e unirne un terzo alla purea di rape e due terzi alla purea di carciofi.
Imb…

Fragole e labna

INGREDIENTI per 4 persone
Formaggio labna fatto con 500 g di yogurt compatto (ricetta a questo link) 500 g di fragole Siero ottenuto dalla colatura dello yogurt 1 cucchiaio di zucchero 2 cucchiai di limoncello
Fiori di rosmarino o altri fiori edibili, per decorare
PREPARAZIONE
In una ciotola sbattere con la frusta lo zucchero con il siero e il limoncello. Lavare velocemente le fragole sotto l'acqua corrente. Togliere la rosetta di foglie e irrorare  le fragole di aceto o vino bianco. Asciugarle, tagliarle a spicchi, metterle nella ciotola e condirle. Dopo un'oretta porre il labna al centro del piatto di servizio, contornarlo con gli spicchi di fragole e il loro sughetto. Decorare con i fiori.