giovedì 4 aprile 2013

Crema di patate, mela e rucola con fiori di rucola


INGREDIENTI per 4 persone

4 patate (circa 800 g)
160 g di rucola
1 mela
2 scalogni
10 cucchiai di olio e.v.o.
8 tazze di acqua calda (1200 ml)
sale q.b.
4 fette di pane


PREPARAZIONE

Far imbiondire lo scalogno in 8 cucchiai di olio, unire le patate e la mela sbucciate e affettate, la rucola tagliata e il sale.
Dopo 5 minuti unire le 8 tazze di acqua calda e far bollire circa 15 minuti.
Passare la minestra al passaverdura, oppure al mixer, ma solo per pochi secondi, altrimenti l'amido della patata renderà la minestra collosa.
Rimettere la crema al fuoco, aggiustare di sale e, se fosse troppo densa, aggiungere qualche cucchiaio di acqua o latte; se troppo liquida, far ritirare.
Versare nelle scodelle e mettere al centro un mucchietto di dadini di pane tostato e fiori di rucola, se si riescono a trovare. Distribuire il resto dell'olio a filo.

Passata la Pasqua con le colombe, le pastiere e le uova di cioccolato, ecco qualcosa di leggero per dare inizio a una dieta disintossicante. Ma poiché anche l'occhio vuole la sua parte, cerchiamo di attutire la tristezza di una minestrina verdognola con un ciuffetto di fiori. Questi sono i fiori della rucola, color giallo pallido, staccati da un enorme mazzo (vedi foto) che ho avuto in regalo da mia sorella Simonella, la mia dispensatrice di frutti della terra a filiera cortissima.


Ma i fiori edibili sono moltissimi. Fra i più a portata di mano, ricordo i fiori di menta, di rosmarino, di erba cipollina, le margherite, le rose, i gerani e le violette. Basta scrivere "fiori commestibili" in Google e se ne trovano molti elenchi, corredati, in certi casi, di fotografie e ricette.


Nessun commento: