Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2012

Castagnaccio

INGREDIENTI per 4/6 persone: 4 come pietanza (con ricotta, per esempio), 6 come dessert

Farina di castagne o, meglio, marroni: 250 g
Acqua fredda: 375 ml
Sale: 1 pizzico piccolissimo
Olio e.v.o.: 2 cucchiai e mezzo
Pinoli: 40 g
Noci: 40 g
Uvetta: 40 g
Rosmarino: 1 rametto


PREPARAZIONE

– Accendere il forno (statico) a 200°. – Mettere a bagno l'uvetta in acqua tiepida. – Setacciare la farina di castagne, aggiungervi il sale e, un po' per volta, l'acqua, mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi. Unire 1 cucchiaio di olio. – Completare il composto, che dovrebbe avere la consistenza di una morbida pastella, con metà della quantità (20 g) di pinoli, di noci spezzettate e di uvetta strizzata e asciugata. – Ungere una teglia rotonda di diametro 20 cm o rettangolare di cm 15x20 e versarvi il composto, che dovrebbe così risultare alto circa 2 cm. Se volete il castagnaccio alto solo 1 cm (come a molti piace), dovete prendere una teglia più grande. – Cospargere con l'uv…

Ciambella al cocco e cioccolato

INGREDIENTI  (per 8/10 persone)
– Impasto Burro: 125 g Zuccherosuperfino: 180 g Scorza di 1 arancia grattugiata Uova: 2 Farina di cocco: 75 g Latticello: 210 g (oppure uno yogurt magro da 125 g unito a 85 ml di latte magro) Farina 00: 195 g Lievito per dolci: 1 bustina
– Copertura Cioccolato fondente: 150 g Latte magro: 10 cucchiai Cannella in polvere: 1 cucchiaino Farina di cocco, codette al cacao, palline di zucchero colorate, fiori di zucchero
PREPARAZIONE
Impasto – Accendere il forno a 170°. – In mancanza di zucchero superfino, frullare lo zucchero nel mixer per qualche minuto. Montare il burro  (a temperatura ambiente) con lo zucchero. – Aggiungere le uova sbattute e la scorza d'arancia. Amalgamare bene. – Unire farina di cocco, lievito e, alternativamente, piccole quantità di farina setacciata e latticello. – Ottenuto un impasto il più liscio possibile, versarlo in uno stampo a ciambella. Il mio stampo (in silicone) ha una diametro minimo di 16 cm circa e massimo di 18 cm;  l'altezza …

Cuori di ricciarelli

Ingredienti (per 20/30 cuori, a seconda della grandezza)
– mandorle 250 g – zucchero 250 g – scorza di 1 arancia grattugiata  – vanillina 1 bustina – cannella 1/2 cucchiaino – albumi 2 – farina q.b. – zucchero a velo q.b.
Preparazione
– Tritare finemente le mandorle (sgusciate) con qualche cucchiaio di zucchero. Quando saranno ben sfarinate, unire il resto dello zucchero, la scorza d'arancia grattugiata, mezza bustina di vanillina e la cannella. Amalgamare bene. – Sbattere pochissimo i due albumi e aggiungerli un po' per volta all'impasto, mescolando bene con un mestolo. – Stendere l'impasto per un'altezza di mezzo centimetro, schiacciandolo con il matterello tra due fogli di carta forno cosparsa di un velo di farina. Togliere lo strato di carta superiore e, con una formina per biscotti, ritagliare dall'impasto dei cuoricini, che andranno depositati in una teglia bassa ricoperta di carta forno. Farli riposare 12 ore, ricoperti con un panno umido in modo che non …

Zucchini tondi ripieni

Premessa: non vi meravigliate del nome al maschile. Io ho sempre detto zucchino e l'Accademia della Crusca mi dà ragione (vedi qui); però, tranquilli, si può dire anche zucchina. L'importante non è chiamarli, ma gustarli.
Ingredienti per 4 persone (2 zucchini a testa, come secondo piatto):
– 8 zucchini rotondi – 50 g di burro – 2 cucchiai di olio e.v.o. – 2 pomodori o 1 cucchiaio di salsa di pomodoro – 50 g di pangrattato – 2 uova – 30 g di parmigiano – 150 g di carne di vitello tritata – 1/4 di cipolla – Prezzemolo, aglio, sale, pepe o altre spezie a piacimento
Preparazione
– Tagliate una piccola calotta agli zucchini e fateli lessare 10 minuti. Se intendete usare le calotte come coperchietti, fate lessare anche queste, ma solo 5 minuti. – Svuotate gli zucchini della polpa, lasciando circa mezzo centimetro di bordo. – Metteteli a scolare capovolti e nel frattempo tritate la polpa e preparate il ripieno. – Rosolate in un tegame la cipolla con una noce di burro e 1 cucchiaio di …

Marmellata di pere Williams

Ingredienti 1 kg di pere Williams 500 g di zucchero 1 spicchio di limone 50 ml di acqua
Preparazione – Sbucciare le pere, dividerle in quarti, togliere il torsolo e tagliarle a fettine. Metterle in una pentola di acciaio o rivestita in ceramica insieme con l'acqua e con il succo e la scorza di uno spicchio (1/4) di limone. Far bollire 10 minuti. – Passare il composto al passaverdura. – Versare la purea ottenuta nella pentola aggiungendo lo zucchero e far riprendere l'ebollizione. – Cuocere per 40 minuti mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. – Versare la marmellata calda in vasetti precedentemente riscaldati in forno. – Chiudere subito i vasetti e tenerli capovolti fino al raffreddamento.


Meno male che "pere" è una parola breve. Per motivi di braccio e mano destra, ancora un po' irrigiditi e dolenti dopo la frattura del gomito, l'intervento e il gesso, ho tralasciato "Williams", ma non ho saputo resistere a scrivere in calligrafia almeno un …

Torta alla ricotta

Ingredienti 300 g di farina 280 g di zucchero 300 g di ricotta  3 uova 1 bustina di lievito per dolci Aroma a piacere (scorza di arancia o limone grattugiata, oppure vaniglia) Burro q.b. per ungere la teglia
Preparazione Accendere il forno a 180°. Montare le uova con lo zucchero, aggiungere la ricotta, l'aroma preferito e amalgamare bene. Unire la farina e il lievito. Imburrare e infarinare una teglia e disporvi il composto, che dovrà essere cotto in forno a 180° per 30/35 minuti.
Ottima così com'è per la colazione, diventa un dessert delizioso se farcita di crema o cioccolata.
Dopo una lunga pausa, riprendo a cucinare e a scrivere ricette, per quanto molto brevi. Con il braccio destro ingessato per 20 giorni, dopo un intervento al gomito, sto seguendo una durissima riabilitazione e non posso permettermi sforzi. Ma questa torta è proprio semplice: l'ho impastata in pochi minuti nel frullatore. La ricetta è di mia sorella Simonella, che ringrazio di cuore. Abbuffarmi su una to…

Torta rovesciata all'ananas e pinoli

Gnudi, ravioli, malfatti, strangolapreti o strozzapreti toscani di verdure miste

Ingredienti per 6-8 persone

Verdure miste (bietole, scarola, spinaci, verza): 900 g
Ricotta:  450 g
– 3 rossi d'uovo e 1 uovo intero
Parmigiano grattugiato: 150 g
Farina: q.b.
Pangrattato: 2 cucchiai
Sale
Nocemoscata
Burro: 50 g

Olio e.v.o.: 1 cucchiaio (per l'acqua in cui verranno cotti)

Per condire:
Burro fuso (30 g) insieme a foglie di salvia
Parmigiano
Pangrattato


Preparazione:
– Lessare in pochissima acqua salata le verdure miste, scolarle, strizzarle bene, tritarle finemente e farle saltare in padella per 5 minuti con 50 g di burro. Farle raffreddare. – Aggiungere alle verdure la ricotta, le uova, il sale, la noce moscata e amalgamare bene. Unire a poco a poco una quantità di farina sufficiente a rendere il composto non più appiccicoso, ma neanche troppo consistente. Occorreranno circa 3 cucchiai, ma la dose dipende dal grado di umidità di ricotta e spinaci. Far "riposare" l'impasto mezz'ora in frigorifero. – Con l'impasto fare delle polpette …

Marmellata di fichi

Ingredienti 1 kg di fichi (possibilmente biologici) 1/2 limone 400 gr di zucchero Pectina (facoltativa)
Preparazione Si lavano i fichi velocemente sotto l'acqua corrente, si asciugano e, dopo aver tolto il picciolo, si tagliano a pezzi molto piccoli, senza sbucciarli. Si mettono in una pentola insieme allo zucchero, al succo di limone e alla scorza. Si mescola il tutto e si fa cuocere a fiamma bassa per 40 minuti mescolando ogni tanto. Si toglie la scorza di limone e si mette la marmellata in vasetti sterilizzati. Si chiudono subito i vasetti, si capovolgono e si mantengono capovolti fino al raffreddamento.
N.B. Per abbreviare i tempi di cottura (addirittura a 3 minuti, stando alle istruzioni) si può usare la pectina. In tal caso non si deve mettere il succo di limone all'inizio (perché in conflitto con la pectina), ma soltanto dopo che zucchero e pectina si saranno sciolti. Dopo aver aggiunto il succo di limone, si fa bollire ancora la marmellata per qualche minuto.
Abbinamenti

Pomodori ripieni gratinati

INGREDIENTI per 4 persone
4 pomodori rotondi, rossi, maturi e sodi 80 g di pangrattato 40 g di grana o parmigiano 40 g di prezzemolo 4 fette sottili di salame toscano 2 spicchi d'aglio 5 cucchiai di olio e.v.o. sale q.b.
N.B. Le quantità sono puramente indicative. Possono variare a seconda della grandezza dei pomodori e dello spazio disponibile all'interno. Se la polpa fosse tanta, toglietene un po' e unitela all'impasto.
PREPARAZIONE
Tagliate a metà i pomodori orizzontalmente e svuotateli dei semi, che metterete in un colino posto su una ciotola per raccoglierne l'acqua. Salate l'interno dei pomodori e metteteli rovesciati su una gratella posta sopra a un contenitore perché perdano la loro acqua. Servirà per il ripieno.
Accendete il forno a 200°.
In una ciotola mescolate pangrattato e formaggio grattugiato; toglietene 2 cucchiai che serviranno per cospargere i pomodori dopo che li avrete riempiti.
Tritate l'aglio, il prezzemolo, il salame e unite il trito a …

Biscottini al parmigiano

Da un appuntino trovato in uno dei miei libri di cucina. Ricetta sperimentata domenica scorsa. I biscottini sono finiti quasi subito, perché uno tira l’altro. Il quartultimo l’ha sbriciolato sulla tovaglia il mio nipotino Alessandro, alle soglie del suo secondo compleanno. Gli ultimi tre sono questi nella foto, il giorno dopo. Li avevo nascosti per poterli fotografare.


Ingredienti per 6 persone Farina   150 g Burro   120 g Grana o parmigiano grattugiato   90 g per l'impasto e, opzionali, 10 g da cospargere
Preparazione – Con un cucchiaio di legno lavorare rapidamente il burro. – Aggiungere la farina e i 90 g di formaggio grattugiato. Impastare non più del tempo necessario a fare una palla. – Mettere in frigo l’impasto per almeno 30 minuti. – Stenderlo su un piano infarinato o sulla carta-forno con un matterello, fino a un’altezza di mezzo centimetro. Accendere il forno (180°). – Tagliare con stampini da biscotti o con una tazzina da caffè e mettere ogni biscottino su una teglia ricope…

Pesto alla genovese

Non mi permetterei mai di chiamarlo pesto genovese. Allagenovese invece sì, perché gli ingredienti e il metodo assomigliano a quelli della tradizionale ricetta. Ma mi manca l'ingrediente principe: le foglie giovani di basilico dalle alture di Pra', quartiere di Genova. Il basilico che uso di solito proviene dal mio terrazzo fiorentino oppure da un giardino grossetano o, infine, da un giardino nella pineta maremmana. Quest'ultimo, forse, è quello più simile.

I genovesi noteranno l'errore: il pestello di marmo invece che di legno. Scusate, ma in casa avevo solo questo. Ho cercato in vari negozi quello di legno, ma non sono riuscita a trovarlo. Tenterò di nuovo.
Ho copiato la ricetta da qui: http://www.mangiareinliguria.it/consorziopestogenovese/pestogenovese.php

«««««««««««««««««««««««««««««««««««««««««««««««««« INGREDIENTI PER CONDIRE 600 GR. DI PASTA
Basilico (Ocimum Basilicum) - 50 grammi di foglioline di basilico.
 Il Basilico, possibilmente giovane e fresco, deve es…

Bocconcini di sole

Ancora più veloci ed estivi questi rotolini che ho improvvisato stasera in pochi minuti. Veloci, perché non c'è bisogno di cottura; estivi, perché sembrano racchiudere il colore del sole.


Ingredienti
Uova di quaglia

Bresaola Foglie di insalatina mista (rucola, spinacino, ecc.) Fettine di formaggio (queste sono le Fettine Tigre) Erba cipollina Pane integrale (facoltativo) Sale q.b.
Preparazione
Ho lessato le uova mettendole in acqua fredda salata (per sgusciarle meglio) e facendole bollire per 7 minuti. Le ho messe subito in acqua fredda, poi le ho sgusciate e tagliate a metà. Da una fettina di formaggio ho ritagliato una striscia in diagonale alta 2,5 cm, ci ho messo sopra una striscia di bresaola e qualche foglia di insalatina. Con questa striscia a tre strati ho avvolto mezzo uovo. Ho legato il rotolino con un filo di erba cipollina.
In estate vanno conservati un'oretta in frigorifero prima di servire, altrimenti il formaggio tende a fondersi.
Si possono disporre su crostini di pane, ma …

Uovo al tegamino in fiore

Mi accorgo ora che il contest Fettine Tigre prevede ricette estive, veloci e creative. Quanto alla velocità, le tre ricette che finora ho mandato lasciano molto a desiderare, perciò ho deciso di inviare anche una delle cose più veloci che esistano, l'uovo al tegamino, presentato però come un fiore. Eccolo qua.

Gli ingredienti (per 1 persona) si vedono: – 1 uovo – 1 fettina di formaggio (Tigre, in questo caso) – 1 carotina lessa mignon – 5 cucchiai di passata di pomodoro – mezzo spicchio di aglio – olio q.b. – sale q.b. – 1 pezzetto di gambo di sedano – qualche foglia di spinacino, sedano o basilico
Preparazione: Cuocere l'uovo in un tegamino appena unto di olio, nel modo più corretto, cioè prima l'albume e dopo 4 minuti il tuorlo (per 2/3 minuti), sempre con il coperchio e salando solo l'albume. Far intiepidire, poi tagliare una fettina di formaggio in diagonale e deporla così sull'uovo, in modo da avere una guida per ritagliare due calottine laterali e creare la punta del fior…