Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da febbraio 25, 2016

Mosa vicentina a modo mio (da una ricetta di Amedeo Sandri)

Mosa "a modo mio" potrebbe far pensare a una mia rivisitazione della 'mosa' vicentina; ma "a modo mio" allude soltanto al tipo di presentazione, per la quale ho utilizzato scorza di zucca fritta, riccioli di parmigiano e foglie di nasturzio, dal leggero sentore piccantino. Per la preparazione, invece, ho seguito fedelmente una ricetta tratta dal libro La cucina vicentinadi Amedeo Sandri. 
Forse avrei dovuto dare inizio a questo post con una lettera: «Caro "operaio di cucina", caro "pensionato cuoco", ti ricordi di me? Hai visto che non è stato inutile comprare i tuoi libri?». Ma questa è un'altra storia, una storia breve per la verità, durata lo spazio di neanche 5 minuti: un baciamano, due dediche su due libri appena comprati, uno scambio di convenevoli e un inatteso abbraccio come congedo. Ecco, ho voluto rappresentare con l'allegra intensità di questa zuppa quel fugace incontro allo Slurp Expo di Schio dell'anno scorso con …