mercoledì 13 agosto 2014

Pavlova in versione light


INGREDIENTI

Per la meringa francese:
150 g di albumi
150 g di zucchero semolato
155 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di acqua di rose

Per la crema di yogurt:
500 g di yogurt greco magro (0% di grassi)
Una bacca di vainiglia
2 cucchiai colmi di miele denso

Per la finitura:
Frutti di bosco (qui fragole, mirtilli e lamponi)
Menta
Erba porcellana

N.B. La Pavlova della foto è realizzata con soli 90 g di albumi e gli altri ingredienti ridotti in proporzione.

PREPARAZIONE

Mettete a scolare lo yogurt per circa 4 ore in un colino ricoperto con carta filtro o con un telo. Fate fondere il miele con i semi della vainiglia e amalgamatelo allo yogurt ben freddo.

Montate gli albumi quasi completamente a neve, aggiungete a poco a poco lo zucchero semolato continuando a montare. Alla fine unite lo zucchero a velo e l’acqua di rose.

Disponete il composto di albumi sopra una teglia rivestita di carta forno formando un cerchio di circa 25 cm di diametro e poi procedete a spirale dall’interno verso l'esterno creando un bordo rialzato.

Infornate a 110° C per un’ora, poi continuate la cottura a forno quasi spento e semichiuso per circa 15 minuti. Lasciate raffreddare la meringa in forno.

Al momento di servire, riempite il centro della meringa con la crema di yogurt e decorate con i frutti di bosco e le erbe aromatiche.


Per la meringa ho utilizzato la ricetta di Maurizio Santin, a parte l’acqua di rose, che è un’aggiunta mia. Per questo ho aumentato di 5 g la quantità di zucchero a velo.
La vera Pavlova, come è noto, è con la panna montata; l’uso dello yogurt consente di ottenere un dessert più leggero.

Altra variante mia personale è l’aggiunta dell’erba porcellana, succosa e acidula, che contribuisce ad attutire l’estrema dolcezza della meringa.