lunedì 23 aprile 2012

Mini Tzatziki Cheesecake

Suggestioni di Grecia, Egitto, Nord Europa, USA... le mie passioni, insomma. Cheesecake salate  di stampo… internazionale.
In altre parole, potremmo chiamarle tortine al cetriolo. Con le dosi che ho usato, se ne possono fare due da 9 cm oppure una da 7 (foto 1) e una da 11 cm (foto 3). Gli ingredienti sono gli stessi della salsa greca detta tzatziki, con l'aggiunta di una base composta di gallette di una nota marca (foto 2) tritate e impastate con burro, nonché con l'aggiunta di gelatina in fogli per la parte superiore. Per la decorazione, aneto, chicchi di melagrana e semi di papavero, oppure cumino.
Un grazie di cuore alla mia amica Loredana per avermi dato l'aneto!

1



2

Ingredienti per 2 persone:

Per la parte superiore:

– 1 cetriolo
– 125 gr di yogurt greco (compatto)
– 1 spicchio d'aglio (o 2, se piace) tritato finissimo
– 1 cucchiaio di olio e.v.o.
– 1 cucchiaino di aceto o succo di limone
– 1/2 cucchiaino di sale
– 1 cucchiaio di aneto (o menta) tritato
– 4 gr di gelatina in fogli (= 2 fogli)


Per la base:

– 4 gallette di farina integrale (50 gr circa)

– 25 gr di burro (per una base croccante)
oppure
 – 50 gr di succo di cetriolo (per una base morbida)
e 3 gr di gelatina in fogli (1 foglio e 1/2)


Per la decorazione:

– semi di papavero o di cumino (foto 3)
– qualche foglia di aneto (o menta)
– chicchi di melagrana

1. Sbucciare il cetriolo con un pelapatate, lasciandovi un po' di buccia. Conservate in acqua fresca alcune strisce abbastanza regolari perché serviranno per decorare. Tritare finemente il cetriolo, salarlo e metterlo in un setaccio con un piattino sopra perché perda il succo. Conservare il succo: può servire se si vuole una base morbida.

2. Preparare la base: tritare nel mixer le gallette fino a ridurle quasi in polvere. Aggiungervi il burro fuso se si vuole ottenere una base croccante. Se invece si vuole una base morbida, aggiungere al trito di gallette il succo del cetriolo e la gelatina, prima ammollata in acqua fredda e poi fatta fondere in pochissima acqua calda a bagnomaria. Disporre e appiattire il composto, pressandolo bene, in un anello (coppapasta) rotondo delle dimensioni volute, appoggiato sul piatto di servizio, e metterlo in frigo a solidificare.

3. Per la parte superiore: aggiungere al trito di cetriolo gli altri ingredienti indicati. La gelatina dovrà essere prima ammollata e poi sciolta in pochissima acqua calda, come sopra. Mescolare bene. Rivestire l'interno degli anelli, rimasto libero dalla base, con strisce di buccia del cetriolo. Disporre e livellare il composto negli anelli.

4. Decorare le tortine con gli ingredienti indicati. Quanto ai chicchi di melagrana, se non è stagione, si possono usare chicchi congelati, tolti dal freezer all'ultimo momento. Se ne può fare una scorta in autunno.

VERSIONE SEMPLIFICATA: invece della gelatina, si può aggiungere allo tzatziki, per renderlo più solido, una crema di formaggio spalmabile, di tipo light e allo yogurt.
AGGIORNAMENTO: non dirò la famosa marca della crema spalmabile che inizia per Phi- perché a me non piace, soprattutto da quando mi faccio il labna, che è mille volte più buono. Per sapere come farlo, clicca qui.

3

Nessun commento: