Passa ai contenuti principali

Gnocchi di zucca alla crema di parmigiano e amaretti

 

 

Di solito nei blog di cucina le ricette con la zucca abbondano nel periodo di Halloween, quando la zucca per eccellenza è la grossa zucca tonda con la buccia costoluta color arancio vivo, ma in ogni stagione dell'anno è possibile trovare altri tipi di zucca coltivati in Italia. Una di queste è la zucca violina (o zucca butternut), così detta perché, se tagliata a metà longitudinalmente, ricorda la forma di una custodia di violino. Dato che ne avevo una biologica comprata un mese fa (dura anche 3 mesi!), ho deciso di utilizzarla finalmente per gli gnocchi.

             Immagine scaricata da stringfixer.com

È una zucca molto compatta, il che limita la quantità di farina da aggiungere. Per le dosi di zucca, patate e farina ho seguito la ricetta di Sonia Peronaci (la trovate qui), anche se lei usa la zucca mantovana. Per il resto (aromi, condimento, impiattamento) ho fatto di testa mia. Per la besciamella al parmigiano ho cercato di realizzare una disposizione a gocce o 'lacrime' che ho visto usare spesso in piatti preparati da chef per salse di vario genere. È stato davvero semplice ottenerla e il risultato è molto elegante.

 

INGREDIENTI per 4 persone

 

Per gli gnocchi

500 g di polpa di zucca violina (pesata già cotta e priva degli scarti)

500 g di patate gialle

150 g di farina 00 + 50 g per lavorare l'impasto

50 g di fecola di patate

sale

noce moscata 

 

Per il condimento 

– 1 tazza di besciamella, ottenuta con 25 g di burro, 25 g di farina, 250 di latte, due cucchiai di panna, 25 g di parmigiano grattugiato, sale, pepe, noce moscata.

– Foglie di menta, olio e.v.o.

– 2 amaretti


PROCEDIMENTO

– Cuocete la zucca in forno a 200° per 20 minuti tagliata a metà, senza semi e coperta con la carta di alluminio. Togliete la buccia e pesate 500 grammi di polpa. Schiacciatela con lo schiacciapatate. Fatela scolare se vi sembra troppo acquosa.

– Nel frattempo avrete lessato con la buccia le patate. Pelatele, passatele con lo schiacciapatate e lasciatele intiepidire. Mescolate patate e zucca.

– Versate il composto sul piano di lavoro infarinato e incorporate la farina e la fecola setacciate. Insaporite con sale e noce moscata. Per dare compattezza aiutatevi con un tarocco, perché l'impasto tende ad appiccicarsi alle mani.

– Dall'impasto ricavate dei filoncini di 1,5 cm di spessore e tagliatene dei segmenti di 1,5/2 cm di lunghezza. Potete lasciarli così, sul piano infarinato, oppure passare ciascuno sul rigagnocchi o sui rebbi di una forchetta. Se li volete ben chiusi, formate con le mani una pallina prima di passarli su rigagnocchi o forchetta.

– Cuoceteli in acqua bollente salata, prelevandoli via via che affiorano. Conditeli subito con burro fuso o olio.

– Avrete intanto preparato una besciamella con aggiunta di parmigiano reggiano grattugiato e panna da cucina. Versatene una striscia rettangolare vicino al bordo di ciascun piatto e inclinate il piatto in modo che la salsa coli formando delle gocce. Lungo il bordo mettete gli gnocchi e le briciole di amaretto.

– Decorate con foglie di menta. Se volete 'vetrificarle', stendete la pellicola per microonde su un piatto, ben tesa, senza farla aderire (meglio usare una scodella), ungete da ambo i lati le foglie, stendetele sulla pellicola e copritele con altra pellicola a contatto, bucherellate qua e là con uno stecchino, mettete in microonde alla massima potenza da 30 secondi a 1 minuto (dipende dalla grandezza e dallo spessore delle foglie).

Commenti

  1. Stupendi... mi sono innamorata della foto prima ancora di sapere cosa ci fosse nel piatto... Elegantissimi e dopo aver letto la ricetta anche buonissimi! A presto LA

    RispondiElimina
  2. Bella e deliziosa proposta!
    Fantastico!

    RispondiElimina
  3. Buy Viagra super active online It is commonly used for human to stimulate erection in body. Its known as Sildenafil commonly named Viagra.

    RispondiElimina

Posta un commento