lunedì 16 aprile 2012

Scorzette d'arancia glassate

Ovvero, spicchi di sole. Con un cielo così minaccioso...

Ho lavato 5 arance "biologiche", le ho sbucciate e ho affettato in piccoli spicchi la scorza.




Ho messo le scorzette in una ciotola e le ho ricoperte di acqua. Le ho lasciate in bagno tre giorni in un posto fresco, cambiando l'acqua mattina e sera.




Trascorsi i tre giorni, le ho scolate dall'acqua, pesate (erano 300 gr) e messe in una casseruola rivestita di ceramica, aggiungendovi lo stesso peso di zucchero e un quarto dell'acqua d'infusione (erano 200 ml circa).




Ho fatto cuocere dolcemente mescolando ogni tanto, finché lo sciroppo si è ridotto a un'altezza di qualche millimetro (35/40 minuti). Poi ho alzato un po' la fiamma e rimescolato continuamente per altri 10/15 minuti,




finché lo zucchero è ritornato allo stato solido. A questo punto ho rimescolato energicamente, per raccogliere più zucchero possibile dalla casseruola e ho spento il fuoco.




Ho lasciato asciugare le scorzette su un vassoio per circa un'ora.




Le ho messe in un barattolo con il loro zucchero, ben chiuse con un coperchio. Se non prendono aria, si conservano morbide per molto tempo.


Nessun commento: