sabato 10 maggio 2014

For-maggiolata



INGREDIENTI per 4 persone

– 250 g di ricotta fresca
– 150 g di stracchino
– 1 cucchiaio di radice di rafano (cren) grattugiata
(in alternativa, ravanelli)
– Semi di tre bacche di cardamomo
– 3 infiorescenze di erba cipollina

– 1 cucchiaio di fave fresche
– 2 nespole
– 4 fragole
– 4 ciliegie
– 2 pomodorini
– 1 barbabietola piccola con le sue foglie
– qualche rametto di crescione fiorito
– qualche foglia di spinacini
– 2 roselline


PREPARAZIONE

Lavorare in una terrina la ricotta ben scolata con lo stracchino.  Unire il cren, i semi di cardamomo pestati finissimi e i fiori di erba cipollina staccati ad uno ad uno da 2 infiorescenze. Amalgamare bene.

Foderare una tortiera di 15/16 cm di diametro con pellicola trasparente e disporvi il composto di formaggio. Coprire con pellicola e mettere per 2 ore in frigorifero*.

Al momento di servire togliere la pellicola e sformare la torta di formaggio sul piatto di servizio.

Decorare con le fave private del guscio amaro, le nespole sbucciate e affettate, le fragole e le ciliegie intere, i pomodorini tagliati a metà, il crescione fiorito, le foglie degli spinacini e quelle più piccole della barbabietola. Disporre anche delle fettine sottilissime di barbabietola cruda. Terminare con altri fiori di erba cipollina.

Se lo gradite, potete condire in precedenza la verdura con olio e sale, ma non sarà strettamente necessario. 

Al centro mettere due roselline che non siano state trattate con prodotti chimici tossici.

Invece che una 'formaggiolata' grande, si possono preparare singole porzioni, utilizzando stampi più piccoli e la frutta e verdura già porzionata.

______________________________________________________
* In caso di fretta, usare per pochi minuti un freezer o un abbattitore.

Questa for-maggiolata non richiede cottura, a meno che non vogliamo accompagnarla con biscotti salati come quelli all'olio che ho preparato qualche tempo fa, con olive, arancia e cumino, oppure con i miei biscotti salati di pasta brisée. Con questi stessi impasti, fra l'altro, si può preparare un'ottima base e trasformare la torta di formaggio in una completa cheesecake salata, come s'intravede qui:



Concludo con la Maggiolata di Giosuè Carducci, una poesia che ha tutta l'aria di una filastrocca o di un'allegra canzonetta d'altri tempi, finché non si arriva alla conclusione, dal sapore decisamente amaro, un po' come quelle fave fresche sparse fra i frutti primaverili della mia formaggiolata.

Maggio risveglia i nidi,
maggio risveglia i cuori;
porta le ortiche e i fiori,
i serpi e l'usignol.

Schiamazzano i fanciulli
in terra, e in ciel li augelli:
le donne han nei capelli
rose, negli occhi il sol.
Tra colli prati e monti
di fior tutto è una trama:
canta germoglia ed ama
l'acqua la terra il ciel.

E a me germoglia in cuore
di spine un bel boschetto;
tre vipere ho nel petto
e un gufo entro il cervel.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Post modificato il 22 maggio 2014, con l'inserimento dell'avviso della mia partecipazione alla raccolta di Ricette Pasticcione
------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Questa ricetta partecipa alla raccolta di Ricette Pasticcione sul tema "È tempo di RICOTTA"

http://apprendistipasticcioni.blogspot.it/p/eventi.html







----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Con questa ricetta partecipo al contest Food Revolution Day Milano –  beccati un #TAG

www.foodrevolutionday.it


Manca pochissimo alla scadenza per l'invio della ricetta per il contest ed io non ho più tanto tempo per scrivere. Aggiungo solo che il tema è la creazione di un piatto multicolor ricco di frutta e verdura di stagione, in modo che i bambini, giocando con i colori, siano incuriositi da nuovi sapori e possano contribuire alla preparazione del piatto. Per questo ho proposto il miscuglio di frutta e verdura colorata, nonché di fiori, e l'impiego di erbe aromatiche e spezie.

3 commenti:

Enrica - Vado...in CUCINA ha detto...

bella presentazione ;)

Enrica - Vado...in CUCINA ha detto...

puoi partecipare al mio contest con qualsiasi pasta, la pastalagano è in premio ;9

Giovanna ha detto...

Grazie, Enrica, per la risposta al commento nel tuo blog. In effetti avevo letto un po' in fretta. Ora è tutto chiaro. Grazie!